Un disastro di ragazza: trama e trailer

Un disastro di ragazza: trama e trailer

Un disastro di ragazza (Trainwreck) è una commedia romantica diretta da Judd Apatow che vede come protagonisti gli attori Amy Schumer, Bill Hader, Brie Larson, Colin Quinn, John Cena.

 

Trama Un disastro di ragazza

Amy (Amy Schumer) è single e fa la giornalista in un  settimanale. Il padre, fin da quando era bambina, le ha insegnato che la monogamia non è adatta all’essere umano e lei in effetti non ha mai considerato l’ipotesi di accasarsi: si gode la vita tra una festa e l’altra, tra un uomo e l’altro.
Vediamo quindi Amy relazionarsi con il padre chiuso ora in una casa di riposo, con la sorella Kim (Brie Larson) che ha una vita molto meno scombinata della sua, e con il mondo lavorativo e matriarcale impersonato da Dianna (Tilda Swinton), la direttrice della rivista S’nuff, fino a quando non arriva qualcuno a sconvolgere il suo mondo e le sue convinzioni.
La svolta avviene proprio grazie al suo lavoro: le viene infatti affidato un articolo su Aaron Conners (Bill Hader), un medico specializzato nella cura dei grandi campioni dello sport. Ma Amy non ama e non conosce il settore. L’amore le farà perdere completamente il controllo, facendola rimanere coinvolta in tutta una serie di divertenti situazioni.

Trailer Un disastro di ragazza


Amy Schumer, stella della TV americana dalla comicità dirompente e scorretta, usa l’ironia per osservare la realtà e, in qualche modo, riporta sullo schermo la sua vita reale, le sue fragilità. La vera mattatrice è lei, che riesce a sopperire ai clichés da film d’amore classico. Interessante il rapporto tra la protagonista e il padre: Amy ha seguito i suoi insegnamenti ma, in definitiva, il mondo che si è costruita non le appartiene fino in fondo.
Un disastro di ragazza smonta convenzioni, norme, regole, rileva i contrasti e fa a pezzi il cinismo anaffettivo.

About Silvia Rotino

Nata a Novara, laureata in Lingue. Appassionata di viaggi, fotografia, mass media, economia, è articolista per diverse testate giornalistiche online.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*