Padri e figlie: trama e trailer

Padri e figlie: trama e trailer

Uscirà nelle sale italiane in ottobre l’ultimo dramma sentimentale di Gabriele Muccino, Padri e figlie, che vede come protagonisti Russell Crowe, Amanda Seyfried, Aaron Paul, Diane Kruger, Octavia Spencer e Jane Fonda.

 

Trama Padri e figlie

A seguito di un incidente stradale, nel quale è morta la moglie, lo scrittore Premio Pulitzer Jake Davis (Russell Crowe) comincia a soffrire di disturbi mentali, più precisamente di una grave malattia degenerativa a livello neurologico. Rimasto solo a crescere la figlia Katie (Kylie Rogers), di soli cinque anni, vive con la pressione di dover finire il suo nuovo romanzo e con la mancanza di ispirazione. Quando la sua condizione psicologica peggiora, si trova quindi costretto ad affidare l’amatissima Katie alla zia materna.
Con un grande salto temporale, ritroviamo Katie (Amanda Seyfried) trentenne e laureata in psicologia. La donna deve lottare con i suoi demoni per elaborare l’abbandono e i conseguenti traumi infantili che l’hanno condotta all’incapacità di vivere una storia d’amore. Con una serie di flashback siamo accompagnati a scoprire diversi episodi del suo passato e, parallelamente, assistiamo alla sua lotta per riconquistare la felicità. La stessa lotta che compie Jake: l’uomo fa di tutto per proteggere il suo unico amore.

 

Trailer Padri e figlie

Come successo con i precedenti film di Muccino (La ricerca della felicità e Sette Anime su tutti), Padri e figlie ha un grande impatto emotivo. Si parla infatti di uno dei rapporti più forti che si possano vivere: quello tra un padre e una figlia, tra i quali si instaura un legame difficile da sostituire e che condiziona l’intera vita relazionale. Ogni figlia femmina cerca qualcosa del proprio padre nell’uomo che ama e, se non ha avuto un padre al suo fianco, è molto probabile che cerchi una figura paterna nel suo compagno.
Il film parla inoltre del tempo perduto, quello che vorremmo riconquistare a tutti i costi per riparare i danni fatti a noi stessi e agli altri.

About Silvia Rotino

Nata a Novara, laureata in Lingue. Appassionata di viaggi, fotografia, mass media, economia, è articolista per diverse testate giornalistiche online.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*